Come eliminare gli scarafaggi in casa?

Le infestazioni da scarafaggi sono tra le più pericolose per la salute umana, se l’infestazione è concentrata in cucina il pericolo aumenta in quanto vi è una maggiore contaminazione di alimenti e accessori da cucina oltre che dei ripiani su cui si appoggia il cibo. Gli scarafaggi sono veicoli di agenti patogeni e malattie che trasmettono tramite contatto con il loro corpo o le zampe, oltre che con le feci, la saliva e la pelle che lasciano durante la muta.

Le blatte provocano stress negli abitanti della casa infestata che temono per la loro salute. Soprattutto bambini, anziani e coloro che hanno problemi di salute sono particolarmente esposti al pericolo di contagio di malattie veicolate dagli scarafaggi.

Le patologie trasmesse dagli scarafaggi sono molte, tra le più frequente ci sono le intossicazioni alimentari, salmonellosi, tubercolosi, febbre tifoide, dissenteria, epatite, influenza gastrointestinale, tenia, listeriosi, lebbra, allergia, asma.

L’OMS definisce gli scarafaggi come una delle cause della diffusione di molte malattie anche di grave entità.

Eliminare gli scarafaggi in casa con la disinfestazione professionale

Il trattamento per la deblatizzazione deve essere effettuata da professionisti del settore. Gli scarafaggi sono infestanti difficili da debellare ed hanno sviluppato una forte resistenza a quasi tutti i prodotti insetticidi esistenti in commercio. I tecnici disinfestatori sono preparati ad affrontare il problema essendo a conoscenza delle abitudini delle varie tipologie di blatte oltre che dei metodi aggiornati per l’eleiminazione delle blatte. I prodotti e le tecniche utilizzate sono le più avanzate, studiate per eliminare il problema mettendo in sicurezza gli abitanti della casa.

Vedi anche  Pappataci: punture e rimedi

Gli insetticidi utilizzati in spazi ristretti possono creare problemi respiratori fino ad arrivare all’avvelenamento dei presenti. I prodotti chimici devono essere maneggiati da persone competenti che sanno utilizzarli giungendo non solo negli spazi esterni della stanza ma anche in profondità nelle fessure dei mobili e nelle crepe presenti nel muro. I trattamenti professionali sono inoltre adatti ad eliminare, non solo gli adulti di scarafaggio, ma anche le uova.

Per essere sicuri di debellare completamente gli scarafaggi in tempi ridotti è necessario agire in fretta senza attendere oltre i primi segnali della presenza di un’infestazione da blatte. L’intervento precoce dei tecnici disinfestatori consente di mettere in atto le procedure prima che l’infestazione si estenda ulteriormente aumentando le difficoltà e le tempistiche di eliminazione del problema.

Scarafaggi: come sconfiggerli?

scarafaggi casa - Come eliminare gli scarafaggi in casa?Per risolvere il problema delle infestazioni da scarafaggi è necessario comprendere quale tipologia di blatta è la causa della specifica infestazione. Conoscere la specie infestante rende più semplice la valutazione delle zone a rischio e consente di stabilire con più sicurezza il trattamento di disinfestazione più adatto per ottenere risultati duraturi e in un tempo più rapidi.

L’esperienza dei nostri professionisti consente di identificare la specie di scarafaggi presenti nonostante questi siano insetti attivi solo nelle ore notturne creando difficoltà nella comprensione dell’estensione della colonia e i punti da cui accedono alla casa. È importante, ove siano presenti gli scarafaggi, eliminare dall’abitazione che deve essere trattata, l’immondizia contenente rifiuti alimentari ed organici. Si deve inoltre rimuovere gli insetti morti, le feci, le ooteche e la muta degli scarafaggi con un accurata pulizia.

I tecnici smaltiranno poi in maniera adeguata i sacchetti di raccolta evitando una nuova infestazione.

Vedi anche  Le malattie veicolate dai volatili in città

Il protocollo che gli esperti seguono durante un’ intervento di disinfestazione è tale da mettere in sicurezza sia gli operatori che la famiglia che abita la casa infestata. Anche gli animali domestici corrono rischi notevoli dato che annusando inalano le feci degli scarafaggi infettandosi con i batteri contenuti in esse. Inoltre le blatte si nutrono del cibo di cani e gatti entrando nelle loro ciotole e bevono la loro acqua lasciando residui patogeni. Anch’essi, quindi, vanno protetti e messi in sicurezza durante le operazioni di sanificazione degli ambienti domestici.
Il monitoraggio post-intervento deve essere effettuato periodicamente in modo da verificare che non vi sia un ritorno di infestazione o che non se ne formino di nuove.

Gli esperti suggeriranno le azioni da compiere per evitare una nuova colonizzazione da parte delle blatte di qualsiasi specie, come la chiusura di ogni fessura nei mobili e delle crepe, eventualmente presenti, nei muri. Inoltre andranno chiuse da una retina abbastanza spessa, le bocchette di areazione della cucina o delle stufe per evitare che gli scarafaggi ed altri insetti possano entrare. Le griglie vanno pulite spesse per consentire la perfetta areazione degli ambienti e per controllare che non vi siano delle aperture, in questo caso sostituire immediatamente la retina con una nuova.

Controllare anche le tubature dell’acqua per verificare che non vi siano crepe o aperture e sigillare i fori di inserimento tubature dei condizionatori con motore esterno. Gli esperti esamineranno ogni cm dell’abitazione per individuare i possibili punti di accesso all’appartamento e provvederanno a proteggerli e ripararli o segnalarli in modo da poter provvedere alla chiusura degli stessi. La disinfestazione professionale è l’unico modo per eliminare definitivamente un’infestazione da scarafaggi.